franco

Franco Prestipino

giugno 2018

 

 

CINECOUNSELING

Il film di questo mese è “C.R.A.Z.Y.”(2005), diretto da Jean-Marc Vallée. Il film, canadese, è interpretato da Marc-André Grondin, Michel Côté: e Danielle Proulx:. Il tema principale del film è la diversità di genere. Siamo in Canada, nella turbolenta Quebec. L’intero film ci racconta nell’arco di una ventina d’anni, di una famiglia con 5 figli maschi(le loro iniziali, danno vita al titolo). Il regista fa parlare in prima persona uno di loro, il quarto(Zac) e del suo viaggio interiore che lo porterà alla ricerca della propria sessualità e a farsi accettare dal suo omofobo padre. Un viaggio molto ben raccontato e una lotta con se stessi che coinvolge lo spettatore. Certamente molti potranno riconoscersi nel conflitto con una parte di se stessi che cerca di venire fuori e bucare il velo delle credenze e delle proprie convinzioni. Belle anche le relazioni tratteggiate con gli altri fratelli, che portano un contributo molto significativo, visto che ognuno dei figli ha una problematica differente. La riflessione alla fine del film nasce spontanea: E’ possibile per dei genitori essere equi nel distribuire affetto, amore ai figli? E cosa succede nel caso di iniquità, a colui che è considerato un figlio speciale e agli altri, coloro che vivono, o pensano di vivere, all’ombra.

Buona visione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

RIMANI CONNESSO CON NOI

Seguici sui Social Network

ed anche

AICI - Scuola di Counseling Relazionale Integrato

info@aiciitalia.it